Get Adobe Flash player

Archimede 3000 S.r.l.

Dove siamo

Seguici su:

Seguici su facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube

Regolamento Istituto scolastico “Archimede3000”
Anno scolastico 2013-2014


All’attenzione dei docenti e degli alunni:

Introduzione

La scuola è luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l’acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica. È una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni. In essa ognuno deve, con pari dignità e nella diversità dei ruoli, operare per garantire la formazione alla cittadinanza, la realizzazione del diritto allo studio e il recupero delle situazioni di svantaggio.

Regolamento

  1. Premesso che il mantenimento dell’igiene e dell’ordine è affidato al senso di responsabilità di tutte le componenti scolastiche, si invitano i docenti in servizio, in qualunque ora della giornata ed in qualunque classe, a verificare lo stato di pulizia dell’aula ed ad intervenire sul collettivo affinché sia immediatamente riordinata.
    Qualunque attività didattica perderebbe la sua valenza qualora non si osservasse una delle più elementari e fondamentali regole di civile convivenza.
    Si confida pertanto nella massima collaborazione di tutte le componenti.
  2. È vietato fumare all’interno dei locali (compresi bagni) dell’Istituto.
  3. L’uso del cellulare o di altri dispositivi elettronici è severamente vietato durante lo svolgimento delle lezioni.
    Durante le prove scritte, l’insegnante, potrà, al fine di assicurare il corretto svolgimento delle prove, procedere al temporaneo ritiro degli apparecchi stessi.
  4. Gli alunni e gli insegnanti devono trovarsi in classe all’ora stabilita per l’inizio delle lezioni, indicato dal suono della campanella fissato alle ore 8.20. Le lezioni inizieranno regolarmente alle ore 8.30.
    Gli insegnanti devono dar buon esempio sulla puntualità.
    Dopo l’ora fissata, gli studenti saranno ammessi in classe solo all’inizio della seconda ora. Dopodiché non saranno più fatti entrare.
    L’alunno che sia stato assente è riammesso alle lezioni previa presentazione di giustificazione scritta. La giustificazione deve essere comunque presentata entro e non oltre il giorno successivo a quello di rientro. Dopo 5 giorni di malattia si dovrà esibire il certificato medico. In caso di assenze non dovute a motivi di salute, il genitore comunicherà per iscritto la durata del periodo di assenza e la giustificherà. Il libretto di giustificazione viene rilasciato al genitore al momento dell’iscrizione.
    L’insegnante della prima ora scriverà sul registro le assenze e i ritardi.
    Gli alunni possono richiedere il permesso di uscita anticipata solo per gravi motivi, sempre previa giustificazione firmata dal genitore.
    Sarà premura del Dirigente scolastico avvisare i genitori dell’assenza dell’alunno/a.
    Le uscite degli alunni dalla classe e la sosta prolungata nei bagni, durante le ore di lezione devono essere limitate al massimo.
    In nessun caso l’insegnante può autorizzare più alunni ad uscire dalla stessa classe.
    Durante l’avvicendamento degli insegnanti nella classi gli alunni rimarranno nelle rispettive aule.
    Si pregano i professori di non soffermarsi nel corridoio a parlare con i colleghi al fine di evitare confusione e ritardi nello svolgimento dell’attività didattica.
    Durante lo svolgimento dell’intervallo, gli alunni potranno stare sul balcone utilizzando le apposite sedie.
    Al termine delle lezioni ore 12:30, ma solo a quell’ora, gli insegnanti autorizzeranno gli alunni ad uscire dalle classi.
  5. L’insegnante che per gravi problemi e giustificati motivi debba assentarsi dal servizio, è tenuto ad avvisare la scuola nel più breve tempo possibile per consentire l’eventuale sostituzione.
  6. Gli alunni che non rispettano l’ambiente, scarabocchiando banchi, pareti, cartine geografiche, saranno tenuti al risarcimento danni.
  7. L’abbigliamento di tutti, insegnanti e alunni, deve essere consono all’ambiente scolastico.
  8. Gli insegnanti sono tenuti a rispettare la C.M. n. 362 del 1998 che vieta l'uso del cellulare durante l'orario di servizio. Per urgenze si possono fare e ricevere chiamate dal telefono dell'Istituto.
  9. Si prega di comunicare puntualmente allo studente le valutazioni delle prove di verifica scritte, orali o grafiche.
  10. Si obbligano i professori a dare i testi ove studiare, evitando la dettatura di appunti e fogli volanti.
  11. L'Itituto considera fondamentale il diritto-dovere degli insegnati all'aggiornamento didattico e culturale.
  12. Si ricorda agli insegnanti di rispettare la riservatezza dello studente per quanto attiene alla vita privata.
  13. La Presidenza fissa il calendario delle sedute ordinarie dei Consigli di Classe.
  14. La Presidenza dispone la sostituzione degli insegnanti assenti con quelli a disposizione.
  15. I genitori verranno avvisati sulle date dei pagellini, fine trimestre e ritiro pagelle.
  16. Festività:
       01/11/2013 festività
       23/12/2013 – 06/01/2014 festività
       18/04/2014 – 21/04/2014 festività
       25/04/2014 festività
       01/05/2014 festività
       07/06/2014 fine scuola

 

 

Fine trimestre: 14/12/2013   Scrutini: 16/12/2013 ore 12:30
Fine trimestre: 15/03/2014 Scrutini: 17/03/2014 ore 12:30
Data consegna pagellini: 11/11/2013
03/02/2014
05/05/2014
Ricevimento genitori: 19/12/2013 ore 18
20/03/2014 ore 18

 

 

Il presente regolamento consta di n. 16 articoli. Una copia verrà affissa all’albo dell’Istituto.

Torna su…

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.